Hermann – una vita storta e santa puntata alle stelle

Consiglio un libro stupendo, che, come tutti i capolavori, è troppo semplice definire “romanzo storico”:

Hermann, di Davide Rondoni, Rizzoli 2010.


Parla quasi da sé il sottotitolo: “una vita storta e santa puntata alle stelle”.
Una storia vera di un’attualità sconcertante. Un monaco spastico dell’XI secolo mandato dai genitori al monastero di San Gallo giusto per risparmiargli la vita, che non poteva camminare, che a stento riusciva a parlare, che non poteva star comodo neppure su una sedia costruita apposta per lui, divenuto un genio a tuttotondo: matematico, astronomo, storico, musicista (probabile compositore del Salve Regina), e pure santo. Si tratta di Sant’Ermanno di Reichenau, detto appunto Sant’Ermanno lo Storpio.
Ricorda in modo impressionante la storia a noi contemporanea di Fulvio Frisone, astrofisico arrivato ai massimi livelli, pur essendo tetraplegico, grazie alle battaglie di sua madre Lucia. Ermanno non poté contare su una “mamma ciclone” (a stento conobbe la sua, anche se scrisse una poesia in occasione della sua morte), ma ebbe il sostegno quotidiano e continuo di un amico fraterno che divenne quasi il suo “badante”, e poi anche il suo biografo, Bertoldo; quello sgorbio “rattratto” fu soprannominato miraculum saeculi, cui papi e imperatori andavano a chiedere consiglio.
Il tutto raccontato in modo meraviglioso da un poeta del calibro di Davide Rondoni, direttore del centro di poesia contemporanea all’Università di Bologna. Rondoni è un poeta, non un prosatore, e si vede: Hermann diventa una poesia narrata, che non lascia da parte la crudezza di una realtà violenta, ma che regala quadri indimenticabili che solo la sensibilità di un poeta può dipingere.

Annunci

Informazioni su Mercuriade

Buongiorno a tutti! Sono un'aspirante paleografa con la vocazione per la scrittura e il pallino del Medioevo e delle sue storie. Amo la lettura, la buona musica, la poesia, la filosofia, l'arte, il cinema: in breve, qualunque espressione del buono, del bello e del vero. Nel 2011 ho vinto l'VIII edizione del premio letterario "Il racconto nel cassetto" con il racconto "Il Tamburo delle Sirene", pubblicato dalla Centoautori in "Il Tamburo delle Sirene e altri racconti" (2012). Ho collaborato con il sito di Radio CRC e ora collaboro con il giornale on-line "Citizen Salerno" e con la rivista on-line "Rievocare". Faccio parte del gruppo di living history "Gens Langobardorum" e sono membro di varie associazioni culturali tra cui la "Veritatis Splendor" e la "Felix".
Questa voce è stata pubblicata in Romanzi storici. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...